Progetto Ancora - servizi per lo sviluppo delle aree territoriali della provincia di Livorno legate al sistema diportistico
Progetto promosso dalla Provincia di Livorno e cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo

Bagnino di salvataggio: Cecina, Piombino, San Vincenzo

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di : prevenire incidenti in acqua; regolare le attività di balneazione; verificare periodicamente la chimica delle acque nelle piscine e le condizioni igieniche dell’ambiente, etc.

Descrizione del corso

Titolo del corso Bagnino di salvataggio
Descrizione Il corso è propedeutico all’esame di abilitazione alla professione e prepara il Bagnino di Salvataggio alla gestione delle emergenze balneari e dei rapporti con le diverse tipologie di clientela con cui può trovarsi ad operare.l brevetto di Bagnino di Salvataggio abilita il Bagnino a svolgere l’attività di soccorso e ad essere incaricato di pubblico servizio con l’obbligo di rapporto alla Capitaneria di Porto e, a seconda dei casi, ai Carabinieri, alla Polizia di Stato o all’Azienda Sanitaria Locale.
Sedi di svolgimento Il corso si svolge a Cecina, Piombino e a San Vincenzo
Sbocchi lavorativi Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di :
- prevenire gli incidenti in acqua o farvi fronte se avvenuti, mettendo in atto appropriate tecniche di salvataggio e di primo soccorso;
- regolare le attività di balneazione vegliando sul comportamento degli utenti;
- applicare e far rispettare le ordinanze della Capitaneria di porto o il regolamento della piscina;
- verificare periodicamente la chimica delle acque nelle piscine e le condizioni igieniche dell’ambiente. Per ulteriori dettagli sugli sbocchi occupazionali vedi l’indagine sui fabbisogni formativi del settore.
Destinatari Persone iscritte allo stato di disoccupazione presso uno dei CPI della Provincia di Livorno.
Allievi previsti Cecina e San Vincenzo: 15 soggetti (in linea con i principi di Pari opportunità e non discriminazione in riferimento a quanto indicato nel POR art. 5.4, ai sensi dell’art 16 del regolamento 1083/2006. il progetto prevede la partecipazione di: 8 donne e 7 uomini)
Piombino e San Vincenzo: 30 soggetti – DUE EDIZIONI DA 15 ALLIEVI CIASCUNA (in linea con i principi di Pari opportunità e non discriminazione in riferimento a quanto indicato nel POR art. 5.4, ai sensi dell’art 16 del regolamento 1083/2006. il progetto prevede la partecipazione di: 15 donne e 15 uomini)
Ore 86 ore (di cui 50 ore di teoria/pratica, 25 ore di stage e 11 di accompagnamento)
Durata 2 mesi (Aprile – Giugno 2014)
Moduli formativi

U.F.

Durata

1

Utilizzare appropriate forme tecniche di comunicazione

10

2

Svolgere le attività tipiche della professione

40

3

Stage

25

Totale

75

 

Termine per le domande 16/04/2014
Allegati Per ulteriori dettagli e informazioni si prega di visualizzare con attenzione i bandi e le rispettive note esplicative:
Bando Cecina e San Vincenzo
Bando Piombino e San Vincenzo
Modulo Iscrizione

.


Rispondi


*